Folklore italiano: libri consigliati

L’italia è un paese ricco di tradizioni e culture, risalenti fin dall’antichità e figlie di “matrimoni” tra popolazioni diverse: greci, romani,etruschi, slavi, giudaico-cristiani,popolazioni germaniche, arabi e più ne ha più ne metta. La nostra stessa cultura è frutto di un crocevia di popoli ed è in continua evoluzione.

I libri che fungono da divulgazione del nostro fantastico sono pochi e poveri in confronto a quelli di altre culture, soprattutto se anglosassoni. Vorremmo citare alcuni libri che abbiamo letto e che traggono ispirazioni dalla mitologia locale, creando storie interessanti.

Il primo è il progetto Bestie d’Italia di NPS edizioni, tre antologie il cui scopo è divulgare le creature che da sempre hanno popolato l’immaginazione popolare. Il primo libro tratta delle bestie della zona Tirrenica, il secondo delle Alpi e Pianura Padana, mentre il terzo, che dovrà uscire, tratterà della zona del Mediterraneo, dell’Adriatico e del Mar Ionio. Dai lupi mannari ai draghi, dai non morti alle fate, ogni antologia rivela un racconto legato a una particolare zona d’Italia.

Zeferina e La corsa selvatica, di Riccardo Coltri. Entrambi i libri hanno i loro difetti, soprattutto da uno stile piuttosto “confusonario”, compensati però da un bestiario ricco e un’atmosfera horror coi contro fiocchi. È un peccato che lo scrittore non abbia continuato a pubblicare libri, sono una piccola chicca per chi volesse approfondire il fantastico italiano, soprattutto della zona Veneto-Trentino.

Italian way of cooking, volume uno e due, editi dalla Acheron Books: una serie strampalata, ma molto riflessiva, che narra le (dis)avventure di Nero, cuoco toscano di giorno e cacciatore di mostri di notte. Ogni sua ricetta è condita con una creatura delle nostre leggende. Buon appetito!

L’ora del diavolo, scritto da Alessio del Debbio e pubblicato dalla NPS edizioni: un’antologia dedicata completamente alle leggende Lucchesi. Maledizioni, diavoli, serpi volanti e molto ancora vi terranno incollati dalla prima all’ultima pagina.

Mostri! Animali leggendari d’Italia, un’enciclopedia self publishing creata da Francesco Boer e Alessandro Russo, è un’enciclopedia che, come un bestiario, ritrae tutti i mostri del nostro territorio. Le leggende legate a tali creature sono leggermente cambiate, a favore di un messaggio ecologista. Se una volta l’uccisione del mostro rappresentava il trionfo della civiltà, ora è la conoscenza e il rispetto di tali creature a sperare in un’armoniosa convivenza tra esseri umani e natura. Unica pecca: ci sono molti mostri che mancano all’appello.

Chi ha paura del Linchetto? Un’antologia di racconti e canzoni ispirati al folklore lucchese, nata dalla collaborazione tra Alessio del Debbio e Joe Natta. I racconti variano dal genere fantastico a quello horror o gotico, mentre le canzoni sono molto carine e riescono a racchiudere l’essenza delle leggende. Inoltre in allegato c’è il cd con le migliori canzoni folkloristiche del cantante. Qui vi è il canale di Joe Natta se qualcuno volesse ascoltare le sue canzoni.

I testi di Attilio Benetti: antropologo che ha studiato a fondo usi e costumi delle popolazioni della Lessinia, zona montana del Veneto. Se per caso vorreste fare una ricerca sulle leggende dei monti, i suoi scritti fanno al caso vostro. Addirittura ha scritto un libro incentrato sull’emigrazione storia degli antichi Cimbri, popolazione scandinava che emigrò durante il periodo della Repubblica Romana nel nord Italia e che furono il secondo più grande problema per i romani dopo Cartagine.

99 luoghi e personaggi fantastici: piccola enciclopedia scritta da Laura Simeoni e incentrata su miti e leggende di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino.

Di magia e di vento di Silvia Casini: una storia d’amore ambientata a cavallo tra i giorni nostri e il ‘500.

Questo libro è interessante poiché ha come tematica principale l’eterna lotta tra i Benandanti e gli Stregoni, tra forze del bene e del male. I primi sono figure folkloristiche legate ai rituali sciamanici della fertilità e si hanno figure simili nelle regioni slave e germaniche. In questo video vi è una recensione più approfondita sul libro.

Ovviamente ci sono altri romanzi che purtroppo non abbiamo citato in quanto non li abbiamo letti. Se per caso siete interessati al folklore locale o state scrivendo una storia basata sulle nostre leggende, questi libri fanno per voi.

Debora Parisi

© Riproduzione Riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *