Toulouse-Lautrec a Torino

Fino al 5 marzo visitabile a Palazzo Chiablese di Torino Henri de Toulouse-Lautrec, uno dei grandi nomi dell’arte di fine Ottocento.

La straordinaria opera di un artista innovativo, anticonformista, tormentato, a lungo misconosciuto, dai colori forti e spregiudicati ma essenziale nei disegni e nelle tinte, si presenta al pubblico grazie a circa 170 opere, provenienti dalla Collezione del Museo Herakleidon di Atene.

Dal 1891 al 1901, Henri de Toulouse-Lautrec realizzò 351 litografie. Alcune di queste, raffiguranti la Parigi del Moulin Rouge, dei cafè parigini e delle strade di Monmartre, sono divenute i poster pubblicitari che lo hanno reso famoso nel mondo, e trasformato il suo tratto in un’autentica icona di stile.

Loutrec è stato capace di fissare sulle sue tele un momento nella storia. Nelle sue opere c’è tutto l’effimero della vita mondana di Parigi della fine del XIX secolo. I fasti dalla vita notturna, dipinta in personaggi e dettagli (dalle crinoline delle ballerine, all’immancabile bicchiere di assenzio), i balletti, gli spettacoli teatrali, il circo e il cabaret.
Tra le altre in mostra Jane Avril (1893), poster pubblicitari come La passeggera della cabina 54 (1895), grafica, disegni e illustrazioni.


La mostra, oltre al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dei Musei Reali di Torino e di Arthemisia Group, vede il patrocinio della Città di Torino ed è curata da Stefano Zuffi.

Eleonora Carta

©Riproduzione Riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *