Senza filtro in dvd: recensione

Ogni gruppo musicale ha dietro di sé una storia, un passato che ha visto nascere la passione di chi ce l’ha fatta con successo, attraversando inizialmente un periodo di formazione destinato a condurre verso la celebrità.

Noto duo hip hop milanese nato negli anni Novanta e costituito da J-Ax (al secolo Alessandro Aleotti) e DJ Jad (al secolo Vito Luca Perrini), gli Articolo 31 questa storia hanno deciso di rappresentarla, in parte, tramite una pellicola del 2000 intitolata Senza filtro.

Diretta dall’esordiente Mimmo Raimondi, si tratta di uno spaccato della Milano dell’epoca, abitata da giovani allo sbando, qualcuno con una passione pulsante nelle vene che li spinge ad esprimersi attraverso il canto.
Uno di essi è Nico (J-Ax), ragazzo che lavora in un garage e che trascorre gran parte delle sue notti insieme all’amico Manu (Luciano Federico di Radiofreccia), tra grandi bevute e divertimento estremo.

Un tenore di vita che lo porta anche verso decisioni esistenziali, tra il prendersi cura della sorella Betty (Chiara De Bonis) e il dedicarsi a Mosè (Wladimiro Perrini), conoscente vittima di una dipendenza da eroina.
Ma in Nico il desiderio di sfoggiare le proprie passioni musicali indica un percorso preciso, una via che potrebbe dargli quel successo che tanto merita, grazie anche all’incontro del misterioso Ray (DJ Jad), amico conosciuto casualmente da Betty.

Vero e proprio cult interpretato dagli Articolo 31, Senza filtro è un’opera particolare e ricca di spirito ribelle, tipico degli artisti nati tra le periferie e le strade di Milano.

Inevitabilmente, la colonna sonora comprende pezzi di gruppi noti (senza contare quelli del duo protagonista): Gemelli diversi, Space One, Pooglia Tribe, Le iene, Xsense, The Individuals, Reggae National Tickets e Luigi Zaccheo.

Tutti al servizio di uno sfondo sonoro che ben contestualizza il racconto di crescita messo in piedi da Raimondi, il quale fa in modo che lo spettatore possa respirare la stessa aria di ribellione di Nico e co., condividendo con loro anche gli spazi ricchi di murales e i fuochi accesi per le strade.

Inoltre, Senza filtro deve tutta la sua riuscita anche alla credibilità degli interpreti, tra un J-Ax novello attore in parte affiancato dalle spalle Federico e De Bonis, più una serie di apparizioni annoveranti Anna Melato, Paolo Sassanelli, Kay Rush, Augusto Zucchi, Albertino e Cochi Ponzoni (quest’ultimo nei panni del papà di Nico).

Edito in dvd da Mustang Entertainment (www.cgentertainment.it) e con il trailer quale extra, Senza filtro è un titolo da riscoprire per i fan degli Articolo 31 e del genere hi hop, in quanto vanta anche il pregio di aver anticipato di un paio d’anni – per argomento e musica trattata – 8 mile di Curtis Hanson, grande successo interpretato dalla star bionda del rap Eminem.

Mirko Lomuscio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *