Sara Camboni racconta la locandina della Fiera del Libro di Iglesias

Due locandine. Due visioni di uno stesso mondo.
Perché no?

Costruire significa anche questo: non avere paura di guardare il mondo da punti di vista differenti.

Costruire risposte possibili e esplorare tutte le loro possibilità osservandole da tutti i poli. Questa l’idea di fondo.
Ma come costruirla?

In questo caso devo il merito a uno dei miei autori preferiti, Jorge Luis Borges. Ho amato (e amo) tanto il suo racconto (contenuto nella raccolta “Finzioni”) “La Biblioteca di Babele”, tanto che ho deciso che quello doveva essere il punto di partenza per costruire questa locandina.

La storia racconta di un possibile universo composto da infinite librerie contenenti tutti i libri possibili.

Immaginando la struttura della Biblioteca, ho pensato di adattarla per creare una torre di libri.

I libri/mattoni che costruiscono queste mura nascondono messaggi e simboli, e vengono posati senza trovare un tetto, una fine. 

Perché non si finisce mai di costruire.

© Sara Camboni

da www.argonautilus.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *