Languedoc

Scivolava lento il battello

sul Canal du Midi.

Navigava lieve la quiete

sotto gli aerei intrecci dei platani

millenario abbraccio di rami –

l’eco polverosa seguiva

miglia e miglia di passi

sul sentiero lungo la riva.

Non accoglieva il cuore

la violazzurra suggestione

della lavanda in fiore.

Nei campi di papaveri

-sotto la montagna di Cézanne

primavera si era ferita

e la grazia rossorosa di Albi

occultava memorie d’una strage

e il degradato dolore

di Toulouse Lautrec.

Poesia di Danila Olivieri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *