Animali fantastici e dove trovarli in dvd: recensione

Se avete voglia di un pizzico di magia, non lasciatevi sfuggire l’occasione di tuffarvi in un mondo incantato ed enigmatico, grazie alla versione home video del prequel della saga di Harry Potter: Animali fantastici e dove trovarli, che non soltanto vi riporterà nell’universo di J.K. Rowling, ma vi trascinerà nella New York degli anni Venti tra prodigiosi incantesimi, incontri surreali, belve favolose e poteri oscuri.

 

Protagonista della pellicola, diretta da David Yates, regista degli ultimi quattro film della saga di Harry Potter, è il Premio Oscar Eddie Redmayne (La teoria del tutto), che dà vita al magizoologo Newt Scamander. Completano il cast: Katherine Waterston (Vizio di forma); Ezra Miller (Trainwreck); la due volte candidata all’Oscar® Samantha Morton (In America, Accordi e disaccordi); Colin Farrell (True Detective, Come ammazzare il capo e… vivere felici, Storia d’inverno), Jon Voight (Tutti insieme inevitabilmente, Getaway – Via di fuga) e Ron Perlman (Pacific Rim, Il nome della rosa).

Siamo nel 1926 e Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto, se non fosse per un No-Mag (termine americano per Babbano) di nome Jacob, una valigetta lasciata nel posto sbagliato, e per la fuga di alcuni dei suoi animali fantastici che potrebbero causare molti problemi sia nel mondo magico, che in quello babbano.

Inoltre, il malvagio mago Gellert Grindelwald, dopo aver scatenato disordini in Europa, è svanito nel nulla… e nessun sa dove trovarlo. Insomma, all’orizzonte si nascondono pericoli gravi, tant’è che l’ex Auror Tina Goldstein decide di investigare sui fatti, portando all’arresto di Newt e conducendolo al Magico Congresso degli Stati Uniti d’America (MACUSA). Purtroppo, però, le cose prendono una piega ancora più sinistra quando Percival Graves, l’enigmatico direttore del MACUSA, Newt e Tina di intrigo. Così, una volta unite le forze, Newt e Tina, insieme a Queenie e a Jacob, formeranno un gruppo di improbabili eroi intenti a recuperare le bestie sfuggite al controllo di Newt, ma la posta in gioco è più grande di quanto possano immaginare, dato che la loro missione li metterà in rotta di collisione con forze oscure che potrebbero spingere il mondo magico e quello dei No-Mag sull’orlo di una guerra.

Da un punto di vista tecnico, il lungometraggio è ben realizzato e vede il debutto alla sceneggiatura di J.K. Rowling, che trae ispirazione dal libro di testo in uso a Hogwarts, Animali fantastici e dove trovarli, scritto proprio da Newt Scamander.

A livello estetico, la pellicola è un vero gioiellino ed è ricca di dettagli pazzeschi: maghi americani intenti a infrangere le regole del proibizionismo, spettacolari creature fiabesche, costumi affascinanti, buffi babbani, incredibili effetti speciali, personaggi ambigui, scenografie mozzafiato, sfumature dark e sensazionali colpi di scena.

La coppia Newt-Jacob, poi, è formidabile. Newt è geniale, ma al contempo molto timido. Jacob è simpatico, ma decisamente goffo. Insomma, si bilanciano in quanto a humour, verve e talento. Per giunta, tutti i personaggi sono ben caratterizzati e se siete dei veri fan potteriani non potrete fare a meno di restare ammaliati dal fascino di Animali fantastici e dove trovarli, perché è una succulente visione magica adatta a tutta la famiglia. Infatti, il film sarà in grado di coinvolgervi, sbalordirvi e soprattutto di divertirvi con originalità e grazia.

 

Silvia Casini

© Riproduzione Riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *