Torta di mele façon Frandura

I dolci con le mele sono tantissimi, ogni paese ha i propri. Dalla Apple Pie americana alla Tarte Tatin francese, per citare le più famose, alle nostrane frittelle di mela o alla torta allo yogurt con le mele che forse, ora che ci penso, è la prima torta che ho provato a fare.  Reminiscenze a parte, oggi voglio proporvi un dessert che nasce come torta salata tipica di Montalto Ligure, un paesino dell’estremo Ponente, e che vede come ingrediente principale le patate: la Frandura.  Della Frandura mi è piaciuta la lavorazione della materia prima, tagliata fine con la mandolina, e il rapporto tra questa e la pastella. Perchè non coniugarla in un dessert a base di mele? Quindi eccolo qua.


Ingredienti
Dose per 8 persone
4 mele (800 g circa)
120 g farina integrale
150 ml latte di capra
100 g zucchero integrale di cocco o altro a basso ig
50 ml olio Evo
3 uova
cannella

Cottura
50 minuti
180 gradi

Preparazione
Versate in una terrina la farina integrale, lo zucchero integrale di canna, la cannella assieme al latte di capra, l’olio EVO, le uova e il latte di capra.
Mescolate bene e lasciate riposare intanto che preparerete il resto.
Foderate con la carta forno una teglia da 26 cm di diametro o due più piccole, come ho fatto io.
Sbucciate le mele intere e togliete il torsolo con l’apposito attrezzo.
Passate le mele alla mandolina, regolando lo spessore al punto più fine, o tagliatele sottili col coltello.
Tuffate le mele affettate nell’impasto e rovesciate nella teglia.
Fate cuocere 50 minuti a 180 gradi.
Lasciate raffreddare completamente prima di togliere la torta dallo stampo.
Va consumata a temperatura ambiente.

Foto e testo a cura di Raffaella Fenoglio © Riproduzione Riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *