Henri Cartier-Bresson Fotografo

FRANCE. Paris. Place de l’Europe. Gare Saint Lazare. 1932.

La carriera di Henri Cartier Bresson in 140 scatti, in mostra al Palazzo Ducale di Genova. Alla scoperta del potere delle immagini di un uomo che stato testimone dei suoi tempi attraverso l’obiettivo.

Non troveremo tecnicismi inutili nella sua produzione. Ciò che conta per lui sono l’esperienza e l’impressione iniziale, quando si decide il significato di un’opera.

“Per me, la macchina fotografica è come un block notes, uno strumento a supporto dell’intuito e della spontaneità, il padrone del momento che, in termini visivi, domanda e decide nello stesso tempo. Per dare un senso al mondo, bisogna sentirsi coinvolti in ciò che si inquadra nel mirino. Tale atteggiamento richiede concentrazione, disciplina mentale, sensibilità e un senso della geometria. Solo tramite un utilizzo minimale dei mezzi si può arrivare alla semplicità di espressione”.

Non usava moltiplicare gli scatti di uno stesso soggetto. Inquadrava, scattava, accettava o scartava. Il momento dello scatto era il passaggio dall’immaginazione alla realtà, sempre attento a cogliere la vita che scorreva davanti ai suoi occhi, al contesto sociale, al bisogno delle cose di essere raccontate, ai messaggi da lasciare a chi lo avrebbe seguito.

Diceva ancora: “Fotografare, è riconoscere un fatto nello stesso attimo ed in una frazione di secondo e organizzare con rigore le forme percepite visivamente che esprimono questo fatto e lo significano. E’ mettere sulla stessa linea di mira la mente, lo sguardo e il cuore”.

INFO:

DOVE: Loggia degli Abati Palazzo Ducale Piazza Matteotti, 9 Genova

Orario
da martedì a domenica 10/19; lunedì chiuso.
La biglietteria chiude un’ora prima.
La mostra sarà straordinariamente aperta lunedì 17 e 24 Aprile e 1 Maggio
 
 
 

Henri Cartier Bresson è (Chanteloup-en-Brie, 1908 – L’Isle-sur-la-Sorgue, 2004) è stato un fotografo francese,  pioniere del foto-giornalismo, ricordato universalmente come “l’occhio del secolo”.
 
 
Eleonora Carta
 
©Riproduzione Riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *