Genova nel cuore

L’estate passa via davanti a un finestrino di un treno.

Il treno si svuota a Santa Margherita, io scenderò a Cornigliano con la valigia e il trolley rosso che poserò su un taxi.

L’aeroporto è al di là del ponte spezzato nel mezzo dell’estate. In autostrada con mio papà al bivio tra il cartello dell’uscita di Genova Ovest e l’insegna per l’aeroporto mettevamo la freccia a destra, se guidavo io mio papà me lo ricordava “gira a destra”.

Quanto vorrei mettere ancora quella freccia, ma Genova Ovest è un’uscita obbligatoria, il ponte è spezzato insieme alla vita di 43 persone che hanno messo la freccia e a quelle case svuotate in pochi minuti, una corsa verso la salvezza. 

Genova nel ❤️

 

Roberta La Placa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *