Cars 3 in dvd: recensione

Il lungometraggio d’animazione Disney•Pixar Cars 3 è finalmente disponibile in home video. Diretta da Brian Fee e prodotta da Kevin Reher, questa nuova avventura vede Saetta McQueen competere con una nuova generazione di auto da corsa. Le difficoltà sono parecchie, ma grazie alla coach Cruz Ramirez, una giovane esperta d’automobili, Saetta affronterà a tutta velocità ogni sfida inaspettata!

Infatti, al centro di questo terzo capitolo, adatto a tutta la famiglia, c’è il rapporto tra mentore e allievo, nonché il ricambio generazionale. La versione italiana è impreziosita da un cast di voci d’eccezione: Sabrina Ferilli presta, ancora una volta, la voce a Sally, la più grande fan del numero 95; Marco Messeri è l’irresistibile Cricchetto; Marco Della Noce torna a interpretare il simpatico Luigi, mentre Ugo Pagliai è Doc Hudson, il saggio mentore di Saetta.

Il commento delle adrenaliniche corse è affidato a Pino Insegno e al suo Chick Hicks, precedentemente antagonista del numero 95, e a due professionisti del giornalismo sportivo come Gianfranco Mazzoni e Ivan Capelli che tornano a dare voce ai telecronisti Bob Cutlass e Darrel Cartrip.

Inoltre, in questo terzo “giro di pista”, ci sono anche nuovi personaggi e diversi interpreti: J-Ax è l’energico speaker del Crazy 8, il demolition derby dove Saetta dovrà fare i conti con la spaventosa Miss Fritter, un leggendario scuolabus con l’inconfondibile voce della rapper e conduttrice radiofonica La Pina; Alex Zanardi, invece, torna a interpretare il simpatico muletto Guido, mentre la voce del quattro volte campione del mondo di Formula 1 Sebastian Vettel, è quella di Vettel, il computer di bordo e assistente digitale della giovane tutor Cruz Ramirez.

In sostanza, Cars 3 punta di nuovo l’occhio di bue su Saetta, ormai giunto al suo tramonto agonistico, e le riflessioni sul tempo che passa fanno da collante narrativo. Per giunta, la nuova generazione di auto, più aggressive e dinamiche, spinge Saetta a tirare fuori dignità, coraggio, maturità, saggezza e orgoglio. Non temete, il mood è sempre quello della sana competitività sportiva, tant’è che tra colpi di scena, emozioni e divertimento, Cars 3 sa veramente intrattenere grandi e piccini.

In definitiva, Cars 3 è una mirabolante metafora sportiva e un grande inno alla vita; un piacevole film pieno di adrenalina, dinamismo e brio.

 

Silvia Casini

© Riproduzione Riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *